La luna rossa, il cellulare e il diritto di vivere dei nostri figli

C’è stato un tempo (anni addietro) in cui noi italiani prendevamo in giro i turisti giapponesi per la loro abitudine di osservare il Belpaese, durante i loro tour, attraverso la macchina fotografica.

Ieri sera invece, guardando le centinaia di persone a testa in su per l’evento straordinario dell’eclissi di luna

[Continua a leggere nel mio blog su ilFattoQuotidiano.it]

eclissi-smartphone

Ritorna EcoFuturo, per un domani di speranza!

Ormai ci siamo… dopo mesi di lavoro, fra appena due giorni inizierà la quinta edizione del Festival EcoFuturo!

Dal 18 al 22 luglio saremo nella splendida cornice del Fenice Green Energy Park di Padova, per cinque giorni di incontri, workshop, spettacoli, mostre e cene tutto bio.

Voltandosi indietro, fa un certo effetto pensare a quanta strada abbiamo percorso in soli 5 anni: la grande famiglia di EcoFuturo si è allargata sempre più, arrivando a coinvolgere negli anni protagonisti sempre più importanti e autorevoli; il numero dei partner e media partner è aumentato in parallelo alla fiducia che passo dopo passo abbiamo saputo conquistare; la qualità delle proposte -ben rappresentate nel ricchissimo programma– è di conseguenza cresciuta arrivando oggi a costituire un insieme organico, coerente e dalle potenzialità immense per i benefici che può produrre, su tutti i fronti: sostenibilità ambientale, tutela e promozione della salute e del benessere, creazione di occupazione, risparmio economico

MAN 70x100 ECOFUTURO 2018 light

Ma EcoFuturo non è solo una fiera di ecotecnologie, è anzitutto il luogo di incontro di chi crede in un futuro ecosostenibile!

Un luogo che abbiamo cercato di rendere sempre più conviviale, creativo e cooperativo, affinché ciascuno potesse portare il proprio contributo, in base alle proprie capacità e caratteristiche personali.

Il mio contributo quest’anno, oltre all’organizzazione che richiede un enorme lavoro di connessione di reti, sarà anche artistico: nella serata di giovedì 19 metterò in scena infatti il mio nuovo spettacolo, che a partire da settembre inizierò a portare in giro per l’Italia!

Vi invito a venire di persona, ma se proprio non vi fosse possibile potrete sempre seguire il Festival in diretta streaming, su facebook o su YouTube.

E se voleste portare il mio spettacolo nella vostra città, non avete che da scrivermi a questo indirizzo: info@micheledotti.it

Locandina Michele Dotti - EcoFuturo 2018 light

 

Casa, dolce casa…

La casa per una famiglia non è un edificio come tutti gli altri. Oltre al suo scopo pratico ricopre anche un ruolo simbolico ancestrale!

Dovrebbe essere il luogo della serenità, della sicurezza, della pace

E invece, secondo L’Agenzia Europea per l’Ambiente, l’edilizia è oggi in Europa il principale responsabile dell’inquinamento dell’aria da particolato primario, persino più del settore dei trasporti (che comunque si difende assai bene).

E l’inquinamento indoor -all’interno delle nostre abitazioni- può essere addirittura maggiore, da 5 a 10 volte, di quello esterno!

Per non parlare dei problemi legati alla sicurezza sismica, che ci portano troppo spesso a piangere le vittime dei terremoti e riscontrare enormi danni materiali.

Ecco perché, quando circa tre anni fa ho deciso di costruire casa, ho cercato di mettere in pratica tutte le conoscenze che avevo acquisito in anni di studio e di approfondimento sull’ecologia: dalla sicurezza antisismica alla qualità dell’aria, dal risparmio energetico e uso di fonti rinnovabili all’impiego di materiali naturali

In questo servizio realizzato per gli amici di “People For Planet” ho cercato di raccontare le principali scelte fatte per la sostenibilità nella costruzione della mia casa in legno.

Scelte -facilmente replicabili- che, oltre a tutti gli altri benefici, hanno anche portato ad un enorme risparmio economico!

E la formica dove va?

Tutti a cercare risposte… e se invece avessimo sbagliato domande?
Ad esempio, ci siamo sempre chiesti: “il coccodrillo come fa?”
Forse avremmo dovuto chiederci: “la formica dove va?” 😉

Ad EcoFuturo arriva la “Social Academy”

Blogger, youtuber, social influencer… diventate insieme a noi protagonisti della rivoluzione delle ecotecnologie che sta cambiando il mondo!!!

Partecipate alla “EcoFuturo Social Academy” che abbiamo lanciato in collaborazione con Alcatraz, People For Planet e Fondazione Fenice: una ricca occasione di formazione (gratuita) insieme ad importanti esperti di comunicazione social, all’interno del Festival EcoFuturo.

Avrete la possibilità di raccontare in diretta, ciascuno attraverso i propri canali e con il proprio stile personale, gli straordinari contenuti del Festival, che si terrà quest’anno dal 18 al 22 luglio al FeniceGreenEnergy Park di Padova.

Vi aspettiamo! Inviateci una mail

EcoFuturo a Bruxelles

Amici, se non foste riusciti a seguirlo in diretta streaming, ecco il mio intervento di ieri al Parlamento Europeo di Bruxelles, nel quale ho cercato di riassumere in pochi minuti lo spirito e la visione di EcoFuturo, a introduzione del ricchissimo pomeriggio di proposte della nostra rete.

Mi ha fatto un certo effetto intervenire dopo il grande Gunter Pauli, ideatore e iniziatore della Blue Economy, e dopo David Maria Sassoli, vicepresidente del Parlamento Europeo!

Ancora grazie di cuore all’amico europarlamentare Dario Tamburrano per la bella occasione che ci ha offerto.

Arrivederci a Padova, dal 18 al 22 luglio, per la quinta edizione del Festival EcoFuturo!!!

Qui trovate un ampio reportage con video e foto dell’evento a Bruxelles.

Allarme a scuola, Schettino è tornato!

Un video ispirato da un fatto incredibile realmente accaduto in una scuola, che mi ha fatto profondamente riflettere sul rapporto fra autorità e autorevolezza. Per realizzarlo posso proprio dire di essermi fatto in due! ;-P

Qualcuno forse riconoscerà nello strizzacervelli un piccolo tributo ad un grande personaggio del cinema italiano.

Il mistero del bicchiere

Ci hanno sempre chiesto se fosse mezzo pieno o mezzo vuoto… E se non dipendesse affatto dal nostro punto di vista? Se non avesse nulla a che fare con l’ottimismo o il pessimismo di chi osserva? Oggi -finalmente- sveleremo l’arcano! 😉

Se lo vedi ci credi?

Dopo aver risolto -qualche mese fa- il cubo di Rubik da bendato in 10 secondi, stabilendo il record del mondo, ora sono tornato con una nuova avvincente sfida!

Non immaginerete mai cosa ho deciso di dipingere… 😉