Quale futuro per il Giornalismo ambientale?

Il mio intervento, in qualità di Direttore del bimestrale “L’Ecofuturo Magazine“, all’interno dell’incontro svoltosi il 7 marzo 2020 organizzato dall’ENEA, con il Ministero dell’Ambiente, ISPRA e FIMA, per mettere l’Ambiente al centro dell’Informazione.

Si è avviato così un percorso che vedrà il primo giro di boa durante il Festival del Giornalismo Ambientale quando, a giugno, ci ritroveremo insieme al Ministro Sergio Costa, agli editori e ai direttori delle principali testate giornalistiche, per sottoscrivere un vero e proprio “patto green per l’informazione”!

QUI è possibile vedere il video dell’intera mattina.

.

La metafora del bambù

I risultati del nostro impegno spesso non arrivano in modo costante.

Per spiegarmi meglio, vi presento la “metafora del bambù”! 😉

Basta stranieri!

Questa volta è proprio il caso di dirlo: « prima gli Italiani!!! »

Casa, dolce casa…

La casa per una famiglia non è un edificio come tutti gli altri. Oltre al suo scopo pratico ricopre anche un ruolo simbolico ancestrale!

Dovrebbe essere il luogo della serenità, della sicurezza, della pace

E invece, secondo L’Agenzia Europea per l’Ambiente, l’edilizia è oggi in Europa il principale responsabile dell’inquinamento dell’aria da particolato primario, persino più del settore dei trasporti (che comunque si difende assai bene).

E l’inquinamento indoor -all’interno delle nostre abitazioni- può essere addirittura maggiore, da 5 a 10 volte, di quello esterno!

Per non parlare dei problemi legati alla sicurezza sismica, che ci portano troppo spesso a piangere le vittime dei terremoti e riscontrare enormi danni materiali.

Ecco perché, quando circa tre anni fa ho deciso di costruire casa, ho cercato di mettere in pratica tutte le conoscenze che avevo acquisito in anni di studio e di approfondimento sull’ecologia: dalla sicurezza antisismica alla qualità dell’aria, dal risparmio energetico e uso di fonti rinnovabili all’impiego di materiali naturali

In questo servizio realizzato per gli amici di “People For Planet” ho cercato di raccontare le principali scelte fatte per la sostenibilità nella costruzione della mia casa in legno.

Scelte -facilmente replicabili- che, oltre a tutti gli altri benefici, hanno anche portato ad un enorme risparmio economico!

Cicli… e ricicli

Il tempo è lineare o ciclico? Quale spazio c’è per il cambiamento e il progresso storico? E come fare in modo che le nostre scelte siano sostenibili per l’ambiente? Alcune riflessioni semiserie in prospettiva interculturale…

 

EcoFuturo al Parlamento Europeo di Bruxelles

Da qui è possibile seguire la diretta streaming (1 marzo 2017 dalle 9:30 alle 13:00)

Da tre anni Ecofuturo Festival propone ecotecnologie per salvare il pianeta, le discute pubblicamente e le inserisce nell’Almanacco che si arricchisce di anno in anno.
Ecofuturo presenta idee già divenute prodotti che non suscitano speranza e delusione come troppi annunci sull’innovazione ma che possono essere immediatamente messi in atto e sostenibili anche dal punto di vista etico e finanziario. Le aziende e gli imprenditori che si presentano a Ecofuturo stanno riducendo il gap tra tecnologia, profitto ed equità.
Si tratta sempre più di aziende che cercano di far divenire l’etica di impresa non più una concessione del principe ma una scelta condivisa da ogni attore aziendale.
Le ecotecnologie che presentiamo a Bruxelles, in un luogo così importante, dove si cerca di unire e non dividere i popoli, dimostreranno la concreta realizzazione di questi sogni/affermazioni. Le ecotecnologie sono frutto dell’ingegno di innovatori, dell’investimento di imprenditori e del coinvolgimento creativo dei dipendenti delle aziende che, nella nuova etica aziendale non saranno più dipendenti ma collaboratori creativi.
E’ proprio nel segno di questa indissolubilità tra le dimensioni ecologica ed etica e dei diritti e del ruolo dei lavoratori, che il nuovo Almanacco di Ecofuturo si presenta il prossimo 1 marzo 2017 al Parlamento Europeo, in un evento dal titolo eloquente di “Eco & Equo – L’Almanacco dell’Ecofuturo”.

continua a leggere su Ecquologia…

manifesto_almanacco_ecofuturo_EU

Clicca qui per scaricare il programma dell’evento

_