Manuale per complottisti

I veri complottisti non sono quelli che denunciano i complotti, sono quelli che li creano!

Ed è proprio a loro -che in questo momento sono un po’ in difficoltà- che voglio rivolgermi… 😉

DON’T PANIC! Clima e coronavirus: le soluzioni possibili

Amici, è uscito il nuovo numero de « L’Ecofuturo Magazine », il cui Focus è dedicato alle due grandi emergenze del nostro tempo: cambiamenti climatici e coronavirus, che hanno fra loro molte similitudini e ci richiedono scelte consapevoli e la capacità di presentare proposte con spirito costruttivo. Cose che peraltro noi abbiamo sempre cercato di fare, anche in tempi meno emergenziali (almeno apparentemente) di questi.

COPERTINA-LECOFUTURO-N1

L’ECOFUTURO MAGAZINE: TERZO NUMERO

Eccovi dunque il nuovo numero della rivista, che come sapete esce in questo formato digitale interattivo, con cadenza bimestrale.

Se già non l’aveste fatto, prendetevi due minuti per imparare a navigare sul Flowpaper attraverso il menù in alto. La modalità con due pagine è ottima per sfogliare la rivista, mentre quella con la pagina singola è migliore per leggere l’articolo.

Siamo convinti che apprezzerete la nuova veste grafica della rivista e vorrete aiutarci a diffonderla!

Ognuno infatti è invitato a distribuirla, in una logica cooperativa di rete, non solo sui social, ma anche attraverso le proprie newsletter (fondamentali!) e attraverso il proprio sito/blog.

Contiamo su di voi, amici. La diffusione è nelle nostre mani, ognuno è chiamato a mettere il proprio pezzettino del mosaico.

Grazie di cuore a tutti coloro (giornalisti, sponsor, reti associative, grafici, informatici…) che stanno contribuendo -e contribuiranno- a fare crescere questo importante progetto editoriale, che vuole essere strumento di informazione e formazione al servizio della nostra grande community ecologista.

Quale futuro per il Giornalismo ambientale?

Il mio intervento, in qualità di Direttore del bimestrale “L’Ecofuturo Magazine“, all’interno dell’incontro svoltosi il 7 marzo 2020 organizzato dall’ENEA, con il Ministero dell’Ambiente, ISPRA e FIMA, per mettere l’Ambiente al centro dell’Informazione.

Si è avviato così un percorso che vedrà il primo giro di boa durante il Festival del Giornalismo Ambientale quando, a giugno, ci ritroveremo insieme al Ministro Sergio Costa, agli editori e ai direttori delle principali testate giornalistiche, per sottoscrivere un vero e proprio “patto green per l’informazione”!

QUI è possibile vedere il video dell’intera mattina.

.

La realtà brucia

Chi ricorda gli incendi in Amazzonia dell’estate scorsa? Un’analisi per riflettere sullo scarto inimmaginabile fra realtà e percezione che spesso abbiamo della stessa.