Prossimi incontri in agenda

Nelle prossime settimane ho in programma diversi incontri pubblici:

DSC_0048.JPG

26-27 marzo – Agrigento: Week-end di formazione regionale per animatori missionari sul tema dei “Nuovi stili di vita”.

30 marzo – Meldola – incontro promosso dall’Agesci dal simpatico titolo: “La storia siamo noi! La geografia invece la lasciamo agli altri… Come rendersi utili e fare la propria parte nel mondo”.

2 aprile – Caiazzo, presso la Fattoria biologica SelvaNova per un incontro pubblico sulle esperienze dei Comuni Virtuosi.

8 aprile – Venezia: presentazione del libro “L’anticasta” insieme a Edoardo Salzano presso la Libreria Marco Polo, all’interno del ciclo di incontri “Decrescita e felicità: percorsi e idee per un’alternativa possibile“.

DSC_0137.JPG

9 aprile – Camigliano (Caserta): presentazione del libro “L’anticasta” insieme all’amico Vicenzo Cenname.

15 aprile – Cesena: ospite di Damiano Zoffoli, insieme a Marco Boschini per l’incontro “Le buone prassi: esperienze a confronto”, all’interno del ciclo “La buona politica: al centro la persona e la comunità“.

Saranno occasioni per incontrare tanti vecchi amici e conoscerne dei nuovi…

La valigia magica

Sono appena rientrato da Roma, dove ero arrivato direttamente da Castiglione del Lago, e porto con me tante emozioni, idee e soprattutto persone splendide che ho conosciuto in questi giorni!

 

incontro_castiglione.jpg

A Castiglione l’incontro “Non è un paese

per giovani”, sulle difficoltà dei giovani a far valere il proprio merito, è stato ricco e interessante, perché impostato in maniera costruttiva, dando voce a vari giovani con esperienze diverse: un imprenditore, alcuni volontari, un sindacalista, una giovane impegnata in politica…

 

Ne è emerso un quadro sicuramente difficile, ma si è riflettuto in modo davvero propositivo sugli interventi possibili per favorire un ricambio generazionale fondato sulla fiducia e sul rispetto reciproco, attraverso percorsi di formazione e un’educazione che sappia vincere le paure infondate che spesso ostacolano questi processi.

 

A Roma ho incontrato le classi del Liceo Carducci, dove è stato proiettato il video “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle” allegato al libro “L’anticasta”, per riflettere insieme a loro su quali percorsi possano riportare la politica al ruolo che

le spetta: l’arte di gestire il bene comune, in maniera partecipata e trasparente.

 

viaggio_comuni_5_stelle.jpg

 

Questi ragazzi avevano già visto, nei mesi precedenti, altri video su alcuni temi importanti come la privatizzazione dell’acqua, il cibo contraffatto, l’inquinamento.

La visione del nostro video, e delle tante esperienze dei Comuni Virtuosi, intendeva presentare loro alcune risposte concrete a quei problemi e ha risvegliato interesse e grande curiosità nei ragazzi.

 

Sempre in mattinata sono stato intervistato telefonicamente da Gianfranco Bongiovanni di Radio Città Aperta, e nel pomeriggio al Parco di Villa Borghese

da Massimo Proietto di “UnoMattina“, per una puntata sui Comuni virtuosi che

andrà in onda su Rai1 nelle prossime settimane.

Ringrazio entrambi per la squisita disponibilità!!!

 

La sera stessa, al Teatro India ho presentato l’Anticasta in compagnia degli amici del Movimento per la Decrescita Felice, della Rete Regionale Rifiuti del Lazio e del sindaco di Corchiano, uno degli ultimi Comuni ad essere entrati nella Rete dei Comuni Virtuosi.

 

incontro_roma.jpgBengasi Battisti, questo è il nome del sindaco, ci ha raccontato quella che potremmo definire la “fiaba di Corchiano”.

 

Una fiaba affascinante e commovente, che parte dal coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi del paese, per arrivare nel giro di pochi anni a promuovere iniziative straordinarie nel campo della sostenibilità ambientale.

 

Iniziative che hanno anche fatto rinascere il senso di appartenenza ad una comunità: “l’orgoglio di una città pulita” è lo slogan che i ragazzi hanno scelto e in nome del quale hanno saputo coinvolgere tutti i loro concittadini adulti, ricreando una coesione sociale che ha portato grandi miglioramenti nella qualità di vita.

Un esempio fra tutti: nel fare la coda al distributore di acqua pubblica, naturale o frizzante -che è stato installato in paese- i cittadini non si lamentano, non

sbuffano come in quasi tutte le code nel nostro Paese, ma socializzano, chiacchierano, riflettono insieme sul dono prezioso dell’acqua come bene comune

e diritto universale.

 

Insomma, ancora una volta ero partito con una valigia piena di libri e dei valori

che li animano, e ritorno -come per magia- con una valigia piena di esperienze ricche e appassionanti e di persone stupende che con il loro impegno mi fanno sperare sempre più convintamente nel cambiamento possibile!

Con L’anticasta la EMI vince il “Premio Green” al Pisa Book Festival!

 

E’ con grandissima gioia e soddisfazione che leggo, nel sito del pisabookfestival, questa pagina:


catambra-pianta.jpg

“Il Premio Green Book, novità 2009, è dedicato all’editore che nel corso dell’anno ha dimostrato maggiore impegno e dedizione alla causa ecologica e al verde urbano.


Il vincitore per il 2009 è la casa editrice EMI, con il libro L’Anticasta di Marco Boschini e Michele Dotti.


Il premio è l’impegno del Pisa Book Festival perché la natura riconquisti la città.


Interverranno: Flavia Cristiano, direttrice del Centro per il Libro e la Lettura, Paolo Vernieri (Università di Pisa), Giannozzo Pucci (editore di l’Ecologist), Giuliano Meini (Orti Pisani). Coordina: Pia Pera, scrittrice, giornalista e giardiniera (ortidipace.org).”


L’evento si svolgerà venerdì 9 ottobre alle 12, presso il Palazzo dei Congressi di Pisa (Sala Fermi).


Dedico questo prestigioso Premio agli amici della EMI, alla loro passione e al coraggio che hanno dimostrato nella pubblicazione di questo libro; e a tutti quegli amministratori di cui io e Marco -e tutti gli altri coautori- abbiamo raccontato le esperienze virtuose in questo volume e nel video ad esso allegato, realizzato grazie al prezioso lavoro di FLATMIND Video Productions.

Cavaliere, mi consenta di ringraziarla di cuore!

Sono stati in tanti, ancora una volta, a salire le scale del Municipio di Monsano. Nati nel 1991 e quindi diciottenni quest’anno, intervenuti in Comune per ricevere dal Sindaco Gianluca Fioretti una copia della Costituzione firmata il 27 dicembre 1947 da Enrico De Nicola, oggi, 2 giugno, Festa della Repubblica.

 

2giugno2009Monsano.jpgL’iniziativa, giunta alla sua 5° edizione, ha visto gli interventi della Senatrice Giuliana Amati e del Sindaco, nonché Presidente dell’Associazione dei Comuni Virtuosi, che lo scorso anno è stato insignito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano della distinzione onorifica di Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”, i quali hanno parlato apertamente ai giovani nuovi cittadini, esortandoli a partecipare direttamente, e attivamente, in ogni forma, alla vita della loro comunità.

Insieme alla Costituzione, il sindaco Fioretti ha consegnato ai ragazzi anche una copia del nostro libro “L’Anticasta, l’Italia che funziona”.

 

Non vi nascondo che si tratta di un gesto di alto valore simbolico che mi onora e quasi mi imbarazza.

La Costituzione “deve rimanere sul vostro comodino ragazzi – ha esortato Fioretti – da sfogliare e leggere nei suoi articoli ogni tanto, quando ne avete voglia. Rappresenta un testo fondamentale, un forte stimolo a voi ragazzi, per acquisire consapevolezza sui valori inestimabili della democrazia, allo scopo di trarre energia indispensabile per esercitare con forza e da protagonisti il vostro nuovo ruolo di cittadini, con i vostri doveri e i vostri diritti, sanciti dalla nostra Carta, sempre attuale e moderna…”.

 

La Costituzione dunque sul comodino. L’anticasta si accontenta di molto meno! Le basta stare nella libreria.

Presentazione dell’Anticasta a Faenza

Ecco alcune parti della presentazione pubblica del libro “L’anticasta – l’Italia che funziona” tenutasi a Faenza, presso il Cinema Europa, dove è stato anche proiettato il video “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle”.

 

L’incontro, a cui ha partecipato anche l’amico -e coautore del libro- Marco Boschini, è stato organizzato dal meet-up locale degli amici di Grillo a Faenza e dalla Associazione “Fuori dal coro”.

 

Buona visione.

 

 

Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle: ecco il trailer!

_

Grazie allo straordinario lavoro di FLATMIND Video Production, è ora disponibile il trailer del video “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle” promosso dall’Associazione dei Comuni Virtuosi e edito dalla EMI, che è uscito in allegato al libro “L’ANTICASTA“.

 

Questo VIDEO-INCHIESTA racconta un appassionante viaggio nei Comuni dell’Italia a 5 stelle, alla scoperta di persone e progetti che se non fossero
veri sembrerebbero incredibili.

Uno schiaffo all’immobilismo della politica e agli sprechi della CASTA, l’esempio concreto che un altro modo di fare politica non solo è possibile, ma si sta già facendo.

 

Realtà straordinarie dal punto di vista del risparmio energetico e economico, della mobilità sostenibile, della produzione di energia da fonti rinnovabili, della gestione dei rifiuti, dell’acqua e del territorio…

 

Successi indiscutibili che mostrano la concretezza di scelte alternative divenute possibili attraverso un grande coinvolgimento della popolazione,
chiamata a partecipare attivamente alle decisioni che riguardano l’intera comunità. Migliaia di cittadini impegnati nella costruzione di un domani migliore.

 

Buona visione!

 

 

Incontri di presentazione dell’Anticasta

Domani, 23 aprile, sarò a San Giovanni in Marignano a presentare L’anticasta, in un incontro pubblico promosso da Mente Locale, durante il quale verrà presentato in anteprima il video “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle”. Interverrà anche padre Ottavio Raimondo.

copertina_anticasta_ombra.jpg

 

Per lo stesso motivo il 30 sarò a Trento, in un incontro promosso dal Coordinamento nazionale donne IDV.

L’incontro si terrà alle 20,30 presso la Sala 3 del Centro Servizi S.Chiara.

 

Il 9 maggio sarò a Chiusi (Siena), in un incontro organizzato dall’Associazione culturale La goccia.

 

E sempre per restare in Toscana, il 10 sarò a Capannori per la presentazione del libro insieme a padre Alex Zanotelli, ad Alessio Ciacci e a Marco Boschini; l’incontro si terrà alle ore 18.30 presso la sala riunioni del Comune. Capannori è il primo Comune in Italia ad avere adottato la strategia “Rifiuti Zero”, tracciando un sentiero che speriamo molti altri Amministratori vorranno seguire!

 

Il 12 maggio giocherò in casa! Sarò qui a Faenza, al Cinema Europa, per la prima proiezione su un grande schermo del “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle”, a cui seguirà la presentazione dell’ ANTICASTA, insieme anche a Marco Boschini. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Fuori dal coro e dal meet-up locale degli amici di Beppe Grillo.

 

Il 15 maggio, alle ore  21, sarò a Russi al Giardino della Rocca ospite della Lista Civica “LiberaRussi” che mi ha chiesto di portare un contributo di riflessione all’interno di una serata insieme ad altri ospiti, fra cui il grande Ivano Marescotti.

 

Il 17 Maggio sarò a Monte San Pietro, uno dei Comuni vincitori dell’ultima edizione del Premio dei Comuni Virtuosi, in occasione della “Prima Vera Festa”, nella Frazione di Loghetto.

Il 19 maggio, in orario serale, sarò a Padova, su invito del prof.Lorenzoni dell’Università di Padova e della Fondazione Fontana per l’evento conclusivo dell’edizione 2009 della World Social Agenda, che avrà luogo a Padova presso la Piazza Agorà del nuovo Centro Culturale Altinate.
L’evento si svolgerà in concomitanza con una decina di giorni di presentazione dei lavori che gli studenti delle scuole superiori della città hanno realizzato nel corso di quest’anno scolastico sulle tematiche della sostenibilità ambientale (installazioni e opere artistiche, progetti di video arte e comunicazione, opere di scrittura creativa).
L’edizione 2008-2009 della World Social Agenda (WSA) prosegue il percorso che la Fondazione Fontana onlus ha promosso a partire dallo scorso anno scolastico al fine di sviluppare una rete, di soggetti ed azioni, attiva per il raggiungimento degli otto Obiettivi di Sviluppo del Millennio definiti dalle Nazioni Unite. Facendo seguito all’edizione scorsa, l’attuale edizione ha quindi come fulcroil Settimo Obiettivo: “assicurare la sostenibilità ambientale”.
In particolare per la parte dedicata alle scuole superiori, ai circa 700 studenti e ai docenti degli istituti superiori coinvolti si è proposto un percorso sulla sostenibilità che si snoda lungo tutto l’anno scolastico, attraverso il quale si possono confrontare con i contenuti del Settimo Obiettivo a partire da una proposta bibliografica tematica, la visione di documenti video e alcuni incontri di formazione e di approfondimento.

 

Il 22 maggio tornerò a Porto Mantovano, dove sono stato poche settimane fa per un incontro con una grandissima affluenza di pubblico, per presentare L’ANTICASTA. L’incontro è promosso dalla neonata lista Porto Insieme e dal Laboratorio politico Vivere Porto.

 

Maredì 26 maggio alle ore 21 sarò a San Giovanni Valdarno, invitato dalla lista di  Sinistra e Libertà, presso la Libreria Fahrenheit 451 in piazza della Libertà 12c.

 

Il 28 maggio sarò a Montecchio Maggiore (Vicenza) e per chiudere in bellezza il 30 sarò a Firenze, a Terra Futura, insieme a tutti gli altri autori dell’ANTICASTA, per la presentazione ufficiale del libro alla stampa.

Marco Boschini presenta “L’anticasta” a Radio2, ospite in studio di Federico Taddia

_

878296356.jpgSabato scorso Marco Boschini, coordinatore della Associazione dei Comuni Vituosi, è stato ospite di Federico Taddia, negli studi RAI di Roma, in diretta ai microfoni della trasmissione “L’altro lato”, per presentare il libro “L’anticasta: l’Italia che funziona” che abbiamo scritto insieme, edito dalla EMI, in libreria dalla prossima settimana.


In modo semplice e chiaro Marco ha raccontato le esperienze virtuose in corso di realizzazione in giro per l’Italia, a cui abbiamo cercato di dare voce nel nostro libro e nel DVD allegato.
L’altra politica, le buone prassi, il buon senso al governo!

Se ve lo foste perso in diretta, ora potete ascoltare la trasmissione in podcast:

ASCOLTA QUI L’ MP3 DELLA TRASMISSIONE

Ricomincia Report e subito mi stimola un interrogativo: “denunciare” o “annunciare”?

H

report150309.jpgHo appena finito di guardare la prima, splendida ma tragica, puntata della nuova stagione di Report.

Nella sua coraggiosa inchiesta “I viceré”, Sigfrido Ranucci, ha ricostruito i loschi rapporti fra mafia e politica nella città di Catania, mettendo in evidenza gli sprechi, le corruzioni e tutti i disservizi che ne conseguono per i cittadini.

Chi ha visto questo servizio sa di cosa sto parlando e credo condividerà con me l’impressione di una realtà surreale, assolutamente incredibile.

 

Cittadini che pagano la bolletta dell’acqua o delle fogne senza neppure ricevere questi servizi; mega-opere incompiute quando non addirittura mia incominciate; scale di sicurezza per le scuole che finiscono davanti a delle finestre sbarrate e non alle porte; fondi per le emergenze terremoto o alluvioni che finiscono in appalti e subappalti a ditte vicine al mafioso di turno; potenti che hanno talmente tante cariche che finiscono per scrivere formalmente lettere a se stessi… e si rispondono pure!!!

 

Insomma, assurdità tali che risulterebbero perfino simpatiche, se solo non fossero vere.

 

Durante la visione di questa inchiesta, in tutta onestà, il mio pensiero è andato ai tanti comuni virtuosi che ho visitato in questi ultimi tempi per girare il video che uscirà allegato al libro “L’ANTICASTA – l’Italia che funziona” che sto scrivendo insieme a Marco Boschini, dell’Associazione dei Comuni virtuosi… e mi sono chiesto -con la massima onestà anzitutto verso me stesso- se non stiamo sbagliando qualcosa nella nostra scelta di dare voce alle esperienze virtuose quando ci sono ancora tante esperienze di degrado simile nel nostro Paese, che andrebbero denunciate con forza e coraggio, come fa straordinariamente Report.

 

Ma poi, quasi a volermi rispondere e incoraggiare, la stessa Milena Gabanelli ha posto l’interrogativo: “chissà cosa pensano di questi sprechi tutti i Comuni virtuosi che ogni giorno tirano la cinghia…” e poco dopo, su internet, mi sono imbattuto casualmente in questa citazione che pare quasi confezionata apposta per questo mio scrupolo, come un abito su misura:

 

“Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente.
Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo
che renda la realtà obsoleta”

Buckminster Fuller

 

Andiamo avanti quindi, con pazienza e decisione, nella costruzione e nella promozione di questo modello nuovo!

E le esperienze dei Comuni virtuosi, sicuramente sono un importante tassello di questa alternativa possibile, un contributo prezioso al superamento delle logiche che hanno portato a tragedie come quella di Catania raccontata nel servizio di Report.

 

Forse, allora, la risposta all’interrogativo iniziale è “denunciare”, ma anche “annunciare” insieme.