Buone Notizie: il 18 e 19 aprile… tutti ad Alcatraz!

Non fraintendete. Non voglio sbattervi in cella.

flusso_informazioni.jpgVi sto semplicemente invitando, sabato 18 e domenica 19 aprile, al 1° work-shop dedicato all’informazione positiva, organizzato dall’Associazione culturale Buone Notizie, che si terrà a Gubbio, presso la Libera Università di Alcatraz gestita da Jacopo Fo.

Il work-shop, che nasce da un mio sogno condiviso quasi un anno fa con Silvio Malvolti, si intitola “Buone notizie: il ruolo delle notizie positive nel panorama editoriale italiano” e intende indagare le dinamiche psicologiche e sociali della diffusione delle buone notizie e confrontarle con l’attuale modello di informazione, tutto teso a drammatizzare e spettacolarizzare la cronaca nera.

Le buone notizie di cui sentiamo la mancanza non sono tanto le storie a lieto fine, ma notizie con qualche traccia di apertura all’infinito che mantengano viva la fiducia nella vita e la speranza nel futuro. Oggi l’informazione è carente di questo tocco un po’ profetico e contribuisce a diffondere nella società un senso di rassegnazione e di sfiducia generalizzata, ma la vita è sempre ‘oltre’ il racconto che ne possiamo fare.
Allora come può il lavoro di un comunicatore contenere questo “respiro del mondo”?

Ecco che la comunicazione può diventare una perenne ricerca di senso, una ricerca appassionata.

 

Tra i relatori, oltre a Silvio Malvolti, Presidente e fondatore dell’Associazione Buone Notizie, il programma prevede la partecipazione di Jacopo Fo, fondatore con Simone Canova di Cacaonline – Il quotidiano delle buone notizie e co-autore con Michele Dotti del libro “Non è vero che tutto va peggio”, Michele Buono, giornalista e regista di Report, Sebastiano Todero, psicologo ed esperto di Programmazione Neuro-Linguistica (PNL), Marco Fratoddi, direttore del periodico La Nuova Ecologia, Maso Notarianni, direttore di Peacereporter, Pietro Raitano, direttore di Altreconomia, Sergio Ferraris, giornalista scientifico e Fabio Gatti, responsabile editoriale di Good News Agency.
Il dibattito sarà moderato dal Prof. Davide Pietroni, docente di psicologia della comunicazione presso l’Università di Chieti-Pescara.

L’evento sarà aperto al pubblico confermando la propria adesione alla segreteria organizzativa e potrà essere l’occasione di passare un week-end tra le verdi colline dell’Umbria: la Libera Università di Alcatraz metterà a disposizione bellissimi casali sparsi in una vasta area di natura incontaminata con la formula della pensione completa al costo di 50 euro al giorno a persona.

Per maggiori informazioni e per confermare la propria partecipazione è possibile contattare i seguenti numeri:

Segreteria organizzativa:
Francesca Farina, tel. 347 2868884, segreteria@buonenotizie.it

Ufficio stampa:
Mariagrazia Tagliabue, tel. 347 0906742, ufficio.stampa@buonenotizie.it

oppure
Bianucci Cinelli studio, Organizzazione eventi, Ufficio stampa
tel. 02 29414955
Francesca Bianucci, tel. 335 6178582, francescabianucci@alice.it
Chiara Cinelli, tel. 333 4852926, chiacin@alice.it

 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO IN PDF

 

Buone Notizie: il 18 e 19 aprile… tutti ad Alcatraz!ultima modifica: 2009-03-24T00:41:00+01:00da micheledotti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento