Scegli il tuo simbolo!

Come forse saprete se avete seguito gli ultimi sviluppi del nostro percorso, fra poche settimane si terrà un passaggio decisivo per il nostro progetto di “Ecologisti e Civici”!

Stiamo organizzando infatti per il 29 e 30 ottobre, in tutta Italia, una consultazione popolare, che abbiamo voluto chiamare SCEGLI IL TUO SIMBOLO, per decidere tutti insieme democraticamente il nome e il simbolo che ci rappresenterà negli anni futuri.

bambini pace

E’ la prima volta nella storia della nostra Repubblica che un movimento politico costituente sottopone a deliberazione collettiva anche la questione del nome e del simbolo, di solito posta nelle mani di pochi esperti di comunicazione e marketing politico.

Ciascuno dei quattro soggetti promotori del percorso di “Ecologisti e Civici” -cioè “Costituente Ecologista”, “Verdi”, “Sindaci della Buona Amministrazione” e “Abbiamo un sogno”- ha elaborato un proprio simbolo che verrà presentato alla consultazione popolare.

Nei prossimi giorni renderemo pubblici questi simboli, non appena saranno stati sottoposti alla necessaria tutela legale presso la Camera di Commercio e il Parlamento.

Questo passaggio ci è parso coerente con lo spirito inclusivo e partecipativo con cui stiamo portando avanti tutto il percorso di creazione del nostro nuovo soggetto politico ecologista e civico.

Dopo il Seminario tenutosi ai primi di settembre ad Alcatraz (Gubbio) su “Disarmo, diritti umani, immigrazione e cooperazione”, prosegue infatti il percorso di elaborazione partecipata dei contenuti programmatici.

Ad inizio novembre si terranno altri due Seminari tematici:
– il primo su “Etica e legalità” ad Ottaviano (un luogo simbolo per la lotta alla criminalità organizzata!);
– il secondo su “Biodiversità, parchi e agricoltura” a Torino.

Altri ancora seguiranno nei prossimi mesi.

Contemporaneamente stanno fiorendo i Circoli locali e le Agorà, elemento fondamentale per il radicamento del nostro progetto nei territori, fra la gente.

Affinché la consultazione SCEGLI IL TUO SIMBOLO possa raggiungere il maggior numero possibile di persone è necessario che ognuno di noi si attivi fin da subito per organizzare uno o più banchetti nella propria città!!!

Alla consultazione partecipata potranno prendere parte le donne e gli uomini, a partire dai 16 anni, cittadini italiani, o cittadini stranieri residenti in Italia, che abbiano sottoscritto i due appelli originari “Io cambio” e “Abbiamo un sogno” e/o la “Carta degli Intenti” di Ecologisti e Civici, anche contestualmente alla stessa consultazione, nelle seguenti modalità:

a.       Presso seggi ai “gazebo” attivati in tutta Italia, con la donazione di almeno 1 € a titolo di rimborso delle spese organizzative (i minori di anni 20 potranno prescindere dal versamento del contributo); i seggi potranno essere attivati e gestiti da almeno tre sottoscrittori della Carta degli Intenti, d’intesa con il Coordinamento, anche se non ancora appartenenti ad un circolo locale (“Agorà”) del percorso costituente;

b.      Tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) ad un indirizzo mail che verrà appositamente attivato, unendo una scansione del proprio documento di identità;

c.       Tramite fax, unendo una copia del proprio documento di identità, al numero che verrà comunicato con l’indizione della consultazione.

Contiamo sulla disponibilità e sull’impegno di tutti per riuscire a organizzare il maggior numero possibile di banchetti e nel modo più capillare possibile.

fermare_il_ventoA tale scopo può essere molto utile anche lo strumento del Mappamondo Ecologista e Civico che permette di scoprire con molta facilità gli altri attivisti presenti nella propria zona.

In un momento così difficile per la storia del nostro paese, avvertiamo ancora più forte la responsabilità di concretizzare il nostro “sogno” di un nuovo soggetto politico ecologista e civico, coerente e credibile, che sappia raccogliere tutte le energie positive e ridare voce alla società civile, per rispondere concretamente alle sfide di oggi, con una visione chiara della società che vorremmo domani.

Abbiamo le idee, le proposte e le persone per poterlo fare.

E’ ora di unirsi, come ama dire l’amico Domenico Finiguerra!

Scegli il tuo simbolo!ultima modifica: 2011-10-09T22:40:00+02:00da micheledotti
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Scegli il tuo simbolo!

  1. Gentile Michele, mi ha sorpreso non sentire ancora nessuno commentare l’esito delle “primarie del simbolo”. Forse anche questo è segnale del fatto che “qualcosa non va”, infatti sono molto molto molto arrabbiato per come sono state gestite le cose sul tema del simbolo e tutta questa rabbia è scoppiata appena ho visto quale simbolo ha vinto.
    La mia opinione personale è che questo primo passo sia stato la prima batosta data a tutti coloro che hanno creduto e credono ancora negli Appelli. Il logo dei verdi a rappresentare un NUOVO soggetto con natura di rete, e che vuol essere nuovo in molti sensi? Beh complimenti! Forse è che malgrado la “novità” sono state messe in gioco le solite logiche di potere e di spartizione di potere.
    Aspetto il 27 novembre per decidere se continuare a sognare con molti altri o mollare per l’ennesima volta. Speriamo bene!!!

Lascia un commento