chi sono

Da molti anni svolgo un’intensa attività educativa nelle scuole attraverso laboratori sull’educazione alla mondialità, all’intercultura, ai diritti umani, alla pace.

Incontro ogni anno migliaia di alunni e centinaia di insegnanti, genitori e mediatori culturali nei corsi di formazione che tengo in tutta Italia.

Ho una lunga esperienza di volontariato internazionale, in vari stati dell’Africa occidentale, ho promosso campagne di sensibilizzazione sul commercio equo e solidale e da anni organizzo esperienze di turismo responsabile in Burkina Faso.

In parallelo all’attività di solidarietà concreta in Africa, ho sempre cercato di portare avanti un approfondimento culturale in Italia, lavorando in particolare sugli stereotipi e sui pregiudizi e proponendo sempre una visione propositiva rispetto ai problemi.

Oltre a questo blog ho uno spazio sul Fatto Quotidiano.it e collaboro con diverse riviste educative e del mondo della solidarietà. Ho scritto alcuni saggi sulle tematiche della mondialità, dell’intercultura e dell’impegno civile, fra i quali “La tela del ragno”, “Non è vero che tutto va peggio” (con Jacopo Fo), “L’anticasta” (con Marco Boschini) e “Dudal Jam, a scuola di pace” editi dalla EMI di Bologna e di recente “Educare, amare e saltare nelle pozzanghere” per l’editrice Kaleidos.

Da qualche anno sono attivo anche nel campo della produzione video, con inchieste e reportage. L’ultima prodotta è una “Una scuola diversa è possibile”, per RaiNews24.

Mi definirei un “sognatore instancabile”!

chi sonoultima modifica: 2008-04-21T01:07:35+00:00da micheledotti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento