L’Italia che sta rialzando la testa!

Qualche giorno fa, a Palermo, la mafia ha incendiato un supermercato SISA il cui proprietario non solo si era rifiutato di pagare il “pizzo” ma aveva anche osato denunciare il fatto alla Polizia.

Consumo critico AddiopizzoDopo l’intervento, fortunatamente tempestivo, dei Vigili del fuoco, che hanno prontamente spento le fiamme, è accaduto qualcosa di straordinario: i ragazzi dell’Associazione “Addio Pizzo” hanno lavorato tutta la notte per aiutare il proprietario (che ha nuovamente denunziato gli aspiranti estortori), a pulire il supermercato e rimettere le cose a posto negli scaffali affinchè l’indomani mattina l’esercizio commerciale potesse riaprire.

Hanno fatto di più, si sono ritrovati in tanti nel supermercato a fare da commessi volontari, invitando la gente di Palermo a fare la spesa in quel negozio perche è un negozio “PIZZO FREE”, che non paga il pizzo alla mafia, con tanto di adesivo attaccato sulle vetrine. E i palermitani, in tanti, hanno risposto a questo appello e affollato il negozio.

Potremmo pensare che si tratti di un caso isolato, l’eccezione che conferma la regola. Invece sono già 493 i negozi e le imprese pizzo-free, 34 i produttori aderenti al marchio “prodotto pizzofree” e 10.044 i consumatori che li sostengono con i loro acquisti.
Sono 18 le associazioni sul territorio che partecipano alla campagna, 135 le scuole coinvolte nella formazione antiracket e 3194 i messaggi di solidarietà giunti un po’ da tutto il mondo!

Venerdi dalle 18 è stato organizzato, davanti al supermercato, un presidio dei cittadini che non si arrendono alla mafia. Con il cuore io sarò insieme a loro!!!

C’è un’Italia migliore di chi la governa, c’è una Sicilia che da tempo ha alzato la testa e non la vuole più mettere al servizio dei potenti di turno.

Insieme possiamo farcela!

 

Per saperne di più: www.addiopizzo.org/


»
Cose nostre: maratona per la legalità, ricordando il sindaco Angelo Vassallo
»
Dove volgere lo sguardo? .» Sulle gambe di altri uomini…

L’Italia che sta rialzando la testa!ultima modifica: 2011-02-09T19:18:00+01:00da micheledotti
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’Italia che sta rialzando la testa!

Lascia un commento