La teologia del vento

Michele_Checco.jpgSecoli, anzi millenni di teologia e filosofia, fra simposi, concili, seminari…

Ignaro di tutto questo, mio figlio Francesco oggi mi guarda e mi chiede: “Babbo, ma perché il vento non vuole farsi vedere?”

Un attimo di stupore e silenzio -siamo frammenti di stelle dinanzi all’Universo- poi umilmente gli rispondo: “Non lo so Checco, secondo te?”

Francesco riprende la parola: “Mi sa che è fatto così. Come l’uomo invisibile.”

“Ma allora come facciamo a sapere che esiste?” gli ribatto io.

“Perché si sente! E’ per questo che lo sappiamo.”

E nonostante tutto qualcuno ancora si ostina a credere che debbano essere i grandi ad educare i bambini…

3 pensieri su “La teologia del vento

Lascia un Commento